C'è stato un sogno, una volta, che era Roma. Si poteva soltanto sussurrarlo. Era cosí fragile. ... sarà realizzato!     [Marco Aurelio, in Il Gladiatore, di Ridley Scott]

Da giovane credevo molto nella Forza del pensiero

22 Novembre 2013 alle 12:12

‚Ķ e avevo ragione ūüôā

Diventando + grande cominciai a ritenere ke il mio credere nella forza del pensiero fosse originata da film e libri ke leggevo, così cominciai a nn tenerne + conto.

Oggi ormai vado x i 55 e mi rendo conto, invece, di quanto impatto abbia avuto nella mia vita la Forza ke inconsapevolmente mettevo nei miei pensieri. Forza ke molte volte mi ha fatto ottenere cose x le quali, razionalmente, nn avevo chance.

Facendo analisi retrospettiva, mi accorgo ke ttto ciò ke mi è riuscito, lo è stato sempre su ciò ke ho fortemente pensato. Dove pensavo, ottenevo ed avevo successo. Dove nn pensavo, le cose andavano come dovevano andare, nn sempre a mio vantaggio.

Da qualke anno sto cambiando, su questo aspetto della mia attività e capacità mentale. Sempre di + sono consapevole ke pensare, soprattto pensare positivamente, mi fa ottenere ciò ke desidero. Sempre o quasi e quando è no, se ci rifletto, alla fine scopro ke in effetti il mio pensiero nn era molto positivo o nn era correttamente allineato col credere.

Cos√¨ ora mi rendo conto ke da giovane avevo ragione e mi spiace ke io abbia diminuito l’intensit√† del mio credere, ke se fosse rimasto immutato probabilmente mi avrebbe portato molto prima al livello di consapevolezza ke ho oggi.

In realtà nn traevo ispirazione da film e libri. La verità è che quei libri e film mi piacevano xké tiravano fuori ciò ke io inconsciamente sapevo, forse ricordo residuo delle mie vite passate e della mia esistenza come anima. Sapevo, ma nn sapevo di sapere.

Così, mi rendo conto anke del fatto ke da giovani, anzi, da bimbi e bambini, siamo molto + vicini alla nostra vera essenza di quanto lo siamo da adulti. Ma questo è 1 altro tema da diario, mi segno di scrivervi qualcosa nei prossimi giorni.

Lascia un commento