C'è stato un sogno, una volta, che era Roma. Si poteva soltanto sussurrarlo. Era cosí fragile. ... sarà realizzato!     [Marco Aurelio, in Il Gladiatore, di Ridley Scott]

Quando trattare è fuori luogo

19 Gennaio 2022 alle 09:49

Il mio cellulare iPhone 6s in vendita in questo periodo.

So che ci sono popoli per cui la trattativa è lo sport nazionale, anche a me in generale non dispiace, ma ci sono situazioni in cui proprio non mi piace e lo considero fuori luogo.

Quando un oggetto si capisce bene che è venduto ad un prezzo bassissimo, ad esempio, ci sta che si chiedano le motivazioni, ma tentare di ridurre ulteriormente, onestamente a me provoca disagio, sia come acquirente e dovessi provarci, sia come venditore se lo subisco.

In questi giorni ho messo in vendita il mio cellulare dismesso, ad un prezzo ridicolo perché ha un connettore labile. Il prezzo è ridicolo anche considerando quest’aspetto, che incide pochissimo tra l’altro e si ripara facilmente.

Detto ciò mi sta succedendo di tutto.

Persone che mi chiedono se è disponibile e poi non guardano neppure la mia risposta, altre mi chiedono un prezzo più basso, altre ancora mi hanno chiesto di portarlo io a casa loro, altre hanno tentato di dimezzare il prezzo, c’è chi mi ha chiamato al telefono in tardissima serata quasi notte, altre non si preoccupano neppure di scrivere in italiano, devo essere io, secondo loro, a tradurre.

Ovviamente buongiorno e buonasera non si sa cosa siano.

Poco fa una persona mi chiama al telefono tre volte di fila in cinque minuti alle 8 di mattina e subito dopo mi manda un messaggio con cui mi chiede quale sia il mio ultimo prezzo!

Le Vibrazioni che mi arrivano non mi piacciono, gli scrivo che purtroppo questa insistenza mi crea disagio e preferisco lasciar perdere.

Mi ha mandato a quel paese! 

Le Vibrazioni, come al solito, non mentivano.

TAG:

Lascia un commento