C'è stato un sogno, una volta, che era Roma. Si poteva soltanto sussurrarlo. Era cosí fragile. ... sarà realizzato!     [Marco Aurelio, in Il Gladiatore, di Ridley Scott]

Archivio del tag "Daniele"

Universo, ti prego, x i miei figli Lorenzo, Roberta e Daniele, fa ke possano compiere nel migliore dei modi il cammino ke le loro Anime si sono programmate nei propri Piani Dinastici 🙂 Nn ti kiedo di farli stare sempre in salute, né ke abbiano soldi o successo. Vorrei, invece, ke il loro cammino fosse […]

Discorso lunghissimo su 1 argomento vastissimo, ma da qualke parte bisogna pur iniziare ed io mi sto ponendo molte domande in questi ultimi anni. Mi andrebbe di condividere queste domande, le risposte me le darà solo la mia vita ultraterrena, quando morendo la mia anima tornerà a casa 🙂 A Daniele, mio figlio di 3 […]

Ieri ho scritto sul sito l’annuncio ke cediamo o chiudiamo la scuola, poi l’ho pubblicato sulla fanpage Facebook e condiviso sul mio profilo. In poco + ke 1 min, la mia vita è cambiata radicalmente 🙂 In meglio, sono sicuro 🙂

Se mi guardi con quegli okki, ke paiono leggermi dentro e nei quali io vedo 1’esxienza antika, so ke ce la farò. Se mi prendi x mano e mi porti a giocare in camera tua, mi aiuterai a crescere ank’io verso il mio stato di bimbo.

L’anima suxiore si vede subito, si riconosce x la sua altezza e x la luce ke ha. Quando la hai vicina, anke la tua si commuove e sente la responsabilità d’essere alla sua altezza. Ho fatto 1a carezza sulla pancia a Daniele, ke 1 istante dopo ha detto “grazie della carezzina, papà”. La sua è […]

Già, vi guardo e nella mia mente passa un momento di tenerezza. Siete carini, ma soprattutto siete in gamba. Crescete ogni giorno, vi vedo sempre meglio. Parlare con voi mi piace, l’impressione che capiate è fortissima. Magari non siete sempre d’accordo, ma questo è un vostro diritto.

“Mi prendi il pane, per favore?” – dico a mio figlio. Lui mi guarda, mi dice “Sìììììì” e va a prenderlo. “Mi prendi un coltello, per favore” – aggiungo e lui faticando ad identificare il cassetto, lo cerca. Mariangela gli mostra il cassetto, lui cerca dentro il coltello e me ne porge due.

“Voi due sembrate fatti uno per l’altro” – mi dice Loretta parlando del mio cielo natale e di quello di Daniele, mio figlio di un anno e mezzo. Ci sto pensando, mentre è tra le mie braccia, testa poggiata sulla mia spalla e si sta addormentando. “Come mai si sente così bene, tra le mie […]

Ebbene sì, stasera stavo impastando il mio lievito naturale, quello che molti chiamano pasta madre, e mio figlio Daniele mi stava osservando ridendo. Gli ho spiegato che presto, diventato un po’ più grandicello, avrebbe mangiato il pane fatto apposta per lui con quel lievito. Ti sta aspettando, sai? – gli ho detto Anzi, sai che […]

– Haeee, ho, heeeee, aaaaa, haaooo, haeeee, haaaa – dice Daniele. – Haa. – Heeeee, ae, haeeee, haaaa. – Hooo.

…già, grazie per aver scelto me come tuo genitore, decidendo di venire su questo mondo, poco più di un mese fa. Dicono che ogni 7 anni la vita di ogni persona subisce dei cambiamenti e tappe evolutive e non casualmente, forse, sei arrivato proprio ai miei 49. Beh, non so se sia vero o no, […]

L’altro giorno Daniele mi ha chiesto se gli compravo un coltello sashimi. Daniele, non è un po’ presto? – gli ho risposto Stamattina, erano le 5.30, stava tentando di divincolarsi dalle braccia di Mariangela, come per andar da qualche parte. Daniele, non è un po’ presto per andar via di casa? – gli ho detto […]

Sei nato ieri alle 22.03, pesavi 3,510 Kg, eri lungo 54 cm. Per me è stata un’emozione superiore a quella che prevedevo, ma, che ci vuoi fare, sono un vecchio romanticone rammollito. Non farci caso