C'è stato un sogno, una volta, che era Roma. Si poteva soltanto sussurrarlo. Era cosí fragile. ... sarà realizzato!     [Marco Aurelio, in Il Gladiatore, di Ridley Scott]

Ho aggiunto Adesso al mantra Mi Dispiace, Perdonami, Grazie, Ti Amo

04 aprile 2015 alle 16:34

Ok, del mantra Mi Dispiace, Perdonami, Grazie, Ti Amo ve ne ne ho parlato nella pagina indicata dal link, qui invece vorrei spiegare perché ho deciso di estendere questo mantra ho’oponopono con la parola Adesso.

Nel video lo spiego, a beneficio di chi non ama guardar video, ve lo scrivo anche qui 🙂

Io credo nella necessità del vivere Qui, Adesso e ritengo che il Tempo non esista, nel senso comunemente dato al termine, come sequenza di cose che si muovono e non possono tornare indietro.

Adesso per me significa Sempre, perché il tempo è un insieme di Adesso, uno di fianco all’altro, o se preferite uno d’avanti all’altro o se volete uno solo così grande da includere o una rete o un cerchio. Come preferite, fate voi.

Quello che mi preme dire è che per me esiste solo Adesso e che Adesso include il Tutto.

Ti Amo Adesso, per me, significa che Ti Amo Ieri e Ti Amo Domani, perché in realtà spostandoci a domani, Ti Amo Adesso significa ancora che ti amo e tornando indietro a ieri, Ti Amo Adesso significa che anche in quel momento ti amo.

Adesso, nella mia idea, proietta il mantra all’infinito, togliendo i confini temporali. In un certo senso come se lo avessi sempre detto e come se sempre lo dirò. Al tempo stesso, il suo effetto chiedo che valga Adesso, quindi per tutti gli Adesso di cui il Tempo (che non esiste) è composto 🙂

Lascia un commento