C'è stato un sogno, una volta, che era Roma. Si poteva soltanto sussurrarlo. Era cosí fragile. ... sarà realizzato!     [Marco Aurelio, in Il Gladiatore, di Ridley Scott]

Oggi lascio spazio a Fradefranima, la mia anima, che vuol chiarire, anche a me, un concetto che spesso ho nei miei pensieri.

Buona lettura

Fradefra

Perché scelgo di ammalarmi nei primi anni di vita?

14 dicembre 2014 alle 12:59

Intervengo su inconsapevole richiesta di fradefra, una delle mie attuali incarnazioni, per dirvi di non perdere la vostra serenità a causa di un bimbo con una grave malattia 🙂

Nella mente di fradefra vedo spesso pensieri su questo argomento, così ho deciso di intervenire per dire la mia 🙂

A volte noi anime decidiamo di ammalarci gravemente nei primi anni della nostra vita terrena, ma lo facciamo con scopi precisi. Sappiate che quando un bimbo ha una grave malattia è sempre una scelta di noi anime, non è mai casuale.

Capisco che la cosa possa essere difficile da capire per le vite terrene, ma non dubitate di ciò e soprattutto siate tranquilli, il vostro amore ci aiuta, ma non distoglieteci dal nostro intento 🙂

Perché lo facciamo? Perché decidiamo di ammalarci gravemente da bimbi?

A volte il motivo è che vogliamo provare in una vita cosa si provi stando gravemente infermi su un mondo fisico. Non dimenticate che solo dall’esperienza nasce la conoscenza, noi possiamo evolverci solo provando, giocando e sperimentando. Anche le cose che a voi non piacciono, come terrestri. Ovviamente togliamo dalla mente della nostra incarnazione il ricordo del fatto che siamo state noi a deciderlo, altrimenti l’esperienza non avrebbe senso. Diverso è se l’incarnazione ci arriva da sé, anche quella è un esperienza importante, l’esperienza del Risveglio, ma non sarebbe uguale se lo sapesse già e per certo.

A volte, invece, decidiamo di incarnarci in un bimbo ammalato perché questa esperienza è utile ad uno dei nostri genitori. Lo facciamo, in pratica, perché ci siamo accordati con le loro anime e abbiamo deciso di usare una delle nostre vite terrene per dargli una mano 🙂

Capita, purtroppo, che sia un debito karmico da equilibrare. A volte nasciamo ammalati per riequilibrare un karma negativo nostro.

Sembra strano, ma volte lo facciamo per aiutare l’Umanità. Anime antiche e molto evolute vengono sul vostro pianeta per aiutare non uno di voi in particolare, ma l’evoluzione di tutti voi. Avete mai pensato che se non nascessero bimbi con certe malattie gravissime, nessuno le studierebbe? Lo studio è fondamentale per l’evoluzione, non solo terrena.

Certo, capisco che a volte sia difficile accettare un bimbo gravemente ammalato. Noi vi chiediamo solo una cosa, che ci amiate con serenità e senza ostinarvi nel portarci su un percorso che è il vostro, non il nostro 🙂

Fradefranima

Lascia un commento