C'è stato un sogno, una volta, che era Roma. Si poteva soltanto sussurrarlo. Era cosí fragile. ... sarà realizzato!     [Marco Aurelio, in Il Gladiatore, di Ridley Scott]

Il Primo Specchio Esseno

15 ottobre 2014 alle 10:53

Quanto mi piace… tanto, veramente tanto 🙂 🙂

Il Primo Specchio Esseno è il riflesso che di noi vediamo nelle persone che ci circondano. Dice che ciò che vediamo negli altri, siamo in realtà noi stessi o il nostro interiore.

In positivo ed in negativo, ma ovviamente notiamo più le cose in negativo, ciò che osserviamo negli altri non è altro che il riflesso di qualcosa che c’è dentro di noi. Non parlo di un caso episodico, ovviamente, ma di ciò che osserviamo con una certa frequenza o addirittura sistematicità.

Se attorno a noi tutti sembrano arrabbiati, la rabbia è in realtà in noi. Se troppe persone ci paiono ipocrite, siamo noi ad esserlo. Se notiamo molti razzisti, siamo noi ad averne il seme o esserlo veramente.

Il Primo Specchio Esseno mi piace perché mi mostra tutti i miei difetti, in modo chiaro, riportandoli alla mia consapevolezza 🙂

Non ho bisogno di fare grandi ragionamenti. Quando mi accorgo che un certo atteggiamento che non mi piace lo vedo troppo spesso negli altri, scatta in automatico l’analisi di me stesso ed invariabilmente devo ammettere che ho anche in me il problema o lo ho avuto e non sono ancora del tutto riuscito a risolverlo.

So che questo Specchio piace poco, perché è veramente dura ammettere di essere ciò che non si apprezza negli altri, ma quando ci si prova e quando si ha voglia di analizzarsi seriamente, si prende consapevolezza di ciò e poco alla volta, con impegno, si può migliorarsi 🙂

Non casualmente, molte cose che da giovane mi davano un enorme fastidio negli altri, oggi non me ne danno più 🙂
Non sono gli altri ad essere cambiati, sono cambiato io, mi sono migliorato proprio su quegli aspetti ed ora non li noto più. Il nostro mondo è quello formato dal nostro Sé, il mondo esterno è solo il riflesso della nostra mente.

Il Primo Specchio Essendo mi piace per la sua naturalezza e per la sua semplicità, cruda ed a volte terribile, ma sincera ed onesta, senza giudizio, un Maestro imparziale che si limita a raccontarti un fatto, senza nulla aggiungere. Sei ciò che continui a vedere. Smetterai di vedere quando cambierai. Sarai cambiato in meglio quando lo Specchio non ti mostrerà più ciò che non ti piace. Non è lo Specchio a cambiare, cambia il riflesso perché cambi tu 🙂

TAG: pensieri

Lascia un commento