C'è stato un sogno, una volta, che era Roma. Si poteva soltanto sussurrarlo. Era cosí fragile. ... sarà realizzato!     [Marco Aurelio, in Il Gladiatore, di Ridley Scott]

Ancora una volta lascio spazio su questo mio diario a Fradefranima, la mia anima, che scrive un pensiero che lei ritiene importante (ed io condivido).

Buona lettura e se volete commentare, fate pure, se non risponde lei, ci penso io

Fradefra

Non tocca a me punire

06 agosto 2014 alle 10:17

No, non punisco nessuna, anzi, nessuna anima punisce altre anime e non perché sia di altri il ruolo di punire, ma perché non esiste il concetto di punizione, che è un termine terreno che non ha spazio nella Luce.

L’Universo non punisce mai 🙂

Siamo tutte anime in viaggio verso la Perfezione, modo per unirci al Tutto. Lo facciamo tentando di imparare molte lezioni e purtroppo non riuscendo sempre al primo tentativo. L’Universo non ci punisce solo perché non riusciamo ad imparare. L’Universo ci ama.

Noi siamo parte dell’Universo, il concetto di punizione implicherebbe che un Tutto punisca una sua Parte. Sarebbe come se voi umani puniste un vostro braccio perché non fa ciò che deve.

Il concetto di punizione, che io come anima faccio fatica anche solo a visualizzare, proprio perché per noi non esiste, è stato concepito da voi nostre incarnazioni terrene. Esiste sul pianeta Terra e su pochi altri.

Forse ha un senso sulla Terra, ma io non sono d’accordo neppure con questo e mi fa piacere che la mia incarnazione terrena fradefra la pensi come me 🙂

A fradefra ho lasciato filtrare qualche tempo fa dei miei consigli, ha fatto fatica, ma li ha recepiti (ma quanto ha impiegato :p ). Lascio a lui il decidere se vuol condividere con gli altri umani, io sono d’accordo se lo fa 🙂

Pensateci. Ogni volta che qualcuno commette qualcosa che vi pare terribile, anche la peggiore al mondo, ricordate che si tratta solo di un’anima che non sta riuscendo ad imparare la propria lezione. Che vi proteggiate è giusto, che la puniate no.

L’Amore è una conquista per ognuna di noi, sappiamo amare da quando esistiamo, dobbiamo imparare ad amare in ogni condizione e questo non è facile. Ma l’Amore non può essere acquistato, obbligato, incentivato. Ognuna di noi arriva all’amore perfetto tramite la propria crescita. Punire una nostra incarnazione terrena può avere un effetto sulla Terra, ma non porta l’anima in questione all’Amore.

L’unico modo per aumentare o migliorare l’Amore di un’anima, è dargli altro Amore.

Fradefranima

 

7 Commenti

  1. sonia ha scritto il alle :

    Cit. dal film ” La forza del campione-Peacefull Warrior” -” Le persone difficili da amare sono quelle che ne hanno più bisogno”
    Ciao.

  2. fradefra ha scritto il alle :

    Ciao Sonia 🙂
    Grazie per il contributo 🙂

  3. MARIA ha scritto il alle :

    Perché dovrei dare amore a chi mi ha distrutto la vita? Ci provo ma non ci riesco. Non riesco a perdonare. E questo so che va contro me ma è un dolore incontrollabile.
    Grazia

  4. fradefra ha scritto il alle :

    @Maria, ok, ogni cosa a suo tempo 🙂
    Ti auguro tanta Luce 🙂

  5. Maria ha scritto il alle :

    … ma io voglio anticipare il tempo 🙂 …. quale mezzo. Forse fingere e reprimere?

  6. fradefra ha scritto il alle :

    @Maria, fingere e reprimersi non serve a nulla, anzi può creare effetti successivi molto pericolosi.

    Bisogna invece partire dal presupposto che dietro ad ogni persona ci sia un’anima, anche dietro alla persona peggiore, secondo noi. Ogni cosa che ci succeda è voluta dalla nostra anima, che ha deciso di vivere certe esperienze. Noi siamo quindi sempre co-responsabili di ciò che ci avviene, anche se è difficile da accettare. Anzi, a volte siamo solo noi i responsabili, perché ogni fatto del nostro Destino, appunto, è stato programmato dalla nostra anima.

    Ovvio, discorso valido solo per chi all’anima ci crede 🙂

  7. sonia ha scritto il alle :

    @MARIA:
    Dietro a ogni persona non e’ obbligatorio credere che ci sia un anima, un energia o altro, basta a volte pensare che potremmo esserci noi a parti invertite.
    Credo si debba dare Amore o altro amore senza aspettare un risultato o una risposta; solo perchè doveva andare così quel momento, quella cosa con quella persona. Rimuginare e solo una zavorra colma di azioni e pensieri mai accaduti e che mai accadranno, ma che ci affliggono nel Qui e Ora per la rilevanza che gli diamo noi.come scrive Francesco/La sua Anima :”…Che vi proteggiate è giusto, che la puniate no…” punire per infliggere è aspettarsi poi qualcosa, punire o muovere un’azione coscienti di ciò che può generare, sarà un insegnamento per entrambi perchè se fatto con Amore porterà a distrarre la mente dal senso di punizione materiale e conseguentemente protegge entrambi generando ciò che si deve verificare.
    🙂

Lascia un commento