C'è stato un sogno, una volta, che era Roma. Si poteva soltanto sussurrarlo. Era cosí fragile. ... sarà realizzato!     [Marco Aurelio, in Il Gladiatore, di Ridley Scott]

Lamentati e ne avrai sempre + motivo

08 giugno 2014 alle 07:44

Ieri ho scritto del fatto ke Il bisogno rikiama + dell’oggetto desiderato, oggi invece rifletto su 1 pensiero parallelo 🙂

Se ci si lamenta, l’Universo x la Legge dell’Attrazione (LdA) ci manderà altri lamenti 🙂

Ormai come la penso, se avete già letto altre pagine di questo mio diario, vi dovrebbe esser kiario. Io credo ke le nostre emozioni ed i nostri pensieri rikiamino il simile. Se anke voi ci credere e se siete d’accordo con quanto ieri vi ho scritto sul bisogno, il passo è breve.

Lamentarsi è 1’emozione forte, spesso inconscia, di cui ciò ke traspare è solo 1a minima parte. Vibrare sul piano della lamentela è come x il bisogno 1 rikiamo fortissimo, + forte forse, xké si somma alla vibrazione del pensiero del disagio stesso.

In pratica, la LdA nn può aver alc1 dubbi su cosa restituirvi… tanta altra lamentela :p

Sembra quasi 1a presa in giro, ma se tenete conto del fatto ke la LdA nn si fa problemi di morale o di correttezza, ma restituisce semplicemente ciò sul quale voi vibrate.

Come si spezza il loop?

Semplicissimo :p :p :p

Si smette di lamentarsi, si smette di lamentarsi, si smette di lamentarsi, si smette di lamentarsi 🙂

Ogni volta ke vi lamentate, state giocando contro voi stessi 🙂

X maggiori kiarimenti, leggete l’articolo di ieri di cui vi ho messo il link in axtura, ciò ke spiego x il bisogno, vale anke x le lamentele.

Se volete confrontarvi, usate i commenti in basso 🙂

Lascia un commento