C'è stato un sogno, una volta, che era Roma. Si poteva soltanto sussurrarlo. Era cosí fragile. ... sarà realizzato!     [Marco Aurelio, in Il Gladiatore, di Ridley Scott]

Troppa mente! No mente!

11 giugno 2014 alle 07:00

Fermiamoci! Dobbiamo capire quando è il momento di far calcoli e considerazioni razionali e quando invece serva lasciar spazio al nostro intuito, ai messaggi sublimali ke arrivano dal nostro Interiore.

La nostra Anima e il nostro Io Superiore sanno molto di + del nostro conscio 🙂

La nostra Anima ha vissuto decine di vite (anke centinaia o migliaia) e fornisce al nostro Io Superiore ttta la conoscenza accumulata nell’intera esistenza. Inoltre l’Anima ha anke le conoscenze date dai suoi spazi di vita ultraterrena.

Il conscio, invece, conosce solo ciò ke ha imparato nell’attuale vita terrena e poco +, senza considerare ciò ke potrebbe aver dimenticato.

Il nostro Interiore ha 1a conoscenza smisurata, se la confrontiamo col nostro conscio 🙂

Dobbiamo imparare a far lavorare di + il nostro Inconscio, quindi, e anke se pare strano, è vero ke possiamo sbagliare, ma il pensiero cosciente è molto + fallace.

L’idea di avere il controllo tramite il ragionamento razionale su ttto cio ke compone la nostra vita è proprio ciò ke + ci mette in balia della mancanza di reale conoscenza.

No Mente! quindi… xké questo è il primo e basilare modo x allargare leggeremente la strada all’Inconscio.

Ve ne scrivo x averlo provato xsonalmente x tanti anni 🙂

Io ho forti messaggi inconsci, ma ho sempre usato il pensiero conscio x le mie scelte importanti.

Negli anni ho verificato ke quando seguivo l’Intuito, nn sbagliavo mai, quando nn lo seguivo, spesso me ne sono pentito.

Oggi mi fido molto di + del mio intuito. Voi nn fate il mio stesso errore, nn impiegateci 30 anni x capirlo, iniziate subito 🙂

TAG: anima

Lascia un commento