C'è stato un sogno, una volta, che era Roma. Si poteva soltanto sussurrarlo. Era cosí fragile. ... sarà realizzato!     [Marco Aurelio, in Il Gladiatore, di Ridley Scott]

E se la condannata fossi proprio tu?

08 aprile 2014 alle 09:04

Stamattina ho avuto come 1 flash, mentre ti abbracciavo appena svegliato.

e se la donna ke condannavo nella visione della mia vita passata come Inquisitore fossi proprio tu?

Se proprio tu fossi la levatrice ke quella mia antica incarnazione mandò al rogo con l’accusa di stregoneria?

Questo spiegherebbe tante cose ed aprirebbe molte nuove prospettive, no?

Spiegherebbe, ad esempio, xké mi sia sempre venuto congeniale kiamarti “streghetta daglio okki belli”. Strega x il xsonaggio ke ti ho dato, okki belli xké sappiamo ke tramite gli okki spesso avviene il riconoscimento tra anime.

A quell’antico frammento del nostro com1ne potrebbe risalire la causa dell’astio ke a volte provi verso di me.

Sarebbe anke 1a buona spiegazione della solidità ke sentiamo del nostro rapporto. A volte sono gl eventi dolorosi com1i ke legano, no?

Così oggi nn sarei io ad aiutare te (semmai si sia pensato), ma saresti tu ke stai aiutando me a riequilibrare il mio karma negativo nei tuoi confronti.

Tu, tra l’altro, 6 1a delle xsone ke mi aiutano ttti i giorni nel mio tentativo di migliorare il mio rapporto col cibo. Ci sta, dato ke in quella visione, tu mi maledicesti proprio sul cibo. Riequilibrio a tua volta.

Si aprirebbe anke 1a nuova prospettiva, xké emergerebbe 1a nuova lezione da apprendere in questa vita: migliorare la mia capacità di nn giudicare, te e gli altri 🙂
X inciso, cosa ke mi sento da dentro, ci sarebbe la conferma 🙂

Affascinante, no? Nn trovi ke sia 1a bella prospettiva?

Beh, magari è solo 1a mia idea strampalata del risveglio mattutino, ma se così fosse stato sul serio, ti prego, xdonami 🙂

:*

2 Commenti

  1. Mariangela ha scritto il alle :

    Perdonato, almeno consciamente :X

  2. fradefra ha scritto il alle :

    Thanks :X

Lascia un commento