C'è stato un sogno, una volta, che era Roma. Si poteva soltanto sussurrarlo. Era cosí fragile. ... sarà realizzato!     [Marco Aurelio, in Il Gladiatore, di Ridley Scott]

La kiusura in sé stessi nn porta nulla di buono

20 marzo 2014 alle 10:23

Tema alquanto controverso ed io nn vorrei certo essere quello ke dice cosa è giusto e cosa è sbagliato, mi limito a raccontare le mie esxienze ben sapendo ke nn si possono fare casi generali e ke potrebbero esservi situazioni ke nn ho vissuto o di cui nn sono venuto a contatto.

Lo dico x evitare ke qualc1 se la prenda a male 🙂

Kiudersi in sé stessi fa male, spesso molto, qualke volta moltissimo. In molti sensi, oltrettto.

Trovo concetti di privacy eccessiva, xsone ke nn vorrebbero ke di loro si sapesse xsino il nome, il codice fiscale è vietato, si rifiutano di indicare xsino il sesso o l’età o il viso. 1 modo di vivere intriso di diffidenza, con continui al lupo al lupo verso Internet, verso i bar, verso ki nn si conosce.

Trovo la paura degli altri, di condividere, di vivere assieme, di toccarsi o di guardarsi, a volte gli okki sono sempre puntati verso il basso o semi kiusi.

Trovo 1a morbosa idea di intimità, ke ti porta a considerare segreto ogni minima esxienza, a nn voler mai parlare dei propri desideri, dei gusti sessuali, delle aspirazioni, come se ttti gli altri fossero lì a contrastare, x il puro gusto di farlo (invece a volte lo fanno, ma è 1 loro problema e fanno + danno a loro stessi).

Trovo l’idea ke ttti ce l’abbiano con il soggetto, ke ogni cosa fatta sia contro, come essere al centro della malevola attenzione degli altri, come se la vita degli altri fosse solo tesa a far male a ki vive questa condizione, ke è sempre mentale interna.

Trovo la difficoltà a sentire la voce, ascoltarla, comprenderla ed accettarla (nn necessariamente condividerla, questo è 1 diritto di ttti). Ki è kiuso in sé, fatica a comprendere gli altri, spesso neppure li sente.

Trovo la quasi impossibilità di lavorare e vivere serenamente con gli altri, la necessità di ergere dei muri a protezione di qualcosa ke nn avrebbe ness1 bisogno di essere protetto. Nei team si vede immediatamente l’effetto negativo dell’eccessiva kiusura di qualc1.

Trovo grande difficoltà ad amare, la cosa ke trovo + triste, xke questa paura uccide ogni desiderio di comunicazione, rendendo di fatto impossibile le relazioni, base dell’amore. Nn si può amare se nn ci si relaziona.

Sono troppo giovane x avere l’idea di aver capito. Xò ho 1a ragionevole idea ke a monte di ttto ci sia la paura. La paura dobbiamo vincerla, se vogliamo guadagnarci la serenità e l’amore. Ki ha paura, nn può amare veramente.

Lascia un commento