C'è stato un sogno, una volta, che era Roma. Si poteva soltanto sussurrarlo. Era cosí fragile. ... sarà realizzato!     [Marco Aurelio, in Il Gladiatore, di Ridley Scott]

Anke oggi ospito 1 scritto di fradefranima, la mia anima, ke ogni tanto mi ruba carta e penna per intervenire sul mio diario.

Nn mi disturba x nulla, anzi, lo facesse + spesso :)

Fradefra

No, non ho colore, anzi, non ho neppure la pelle

24 febbraio 2014 alle 19:55

L’altro giorno ho fatto arrivare dei messaggi a fradefra, che ne ha anche scritto un post su Facebook.

Io, e come me tutte le altre anime, non ho sesso. Ho scelto di nascere maschio in questa incarnazione terrena che voi conoscete come fradefra, ma sono stata molte volte femmina. Anzi, sono stata più volte femmina, a dire il vero, ma non do molta importanza alla cosa. Nasco maschio o femmina a seconda della lezione che ho deciso di imparare.

Sono eterea, non ho un mio corpo, quindi non ho neppure colore della pella. Anzi, non ho la pelle. Non confondete la mia incarnazione con me, siamo due cose diverse. Quando decido di venire sulla Terra, a volte sono bianca, a volte nera, sono stata anche pellerossa, gialla e olivastra. Mi è servito per imparare varie lezioni.

Squadra di calcio? Ma che domanda è? Secondo voi ho tempo per il calcio? E a che dovrebbe servirmi il calcio? Certo che a volte faccio cose per semplice divertimento, ma l’Universo è pieno di miliardi di cose più divertenti di una partita di calcio 😛

Politica e religione lasciamole perdere, sono solo esercizi per imparare altre lezioni. Sono dei mezzi, non uno scopo.

Così, se leggete questo diario di fradefra e vi imbattete in questa mia pagina, ricordatevelo. Siete i corpi di un’anima. Anima che come me non ha sesso, religione, colore della pelle, fede politica o religiosa.

Ricordatevi di pensare in termini di anime, perché questo vi dovrebbe facilitare lo smettere di discriminare.

Siamo tutte uguali, eterne, dirette verso lo stesso Tutto illuminato di Luce.

Fradefranima

Lascia un commento