C'è stato un sogno, una volta, che era Roma. Si poteva soltanto sussurrarlo. Era cosí fragile. ... sarà realizzato!     [Marco Aurelio, in Il Gladiatore, di Ridley Scott]

Giocare contro la tradizione (xké consiglio ke 1a cena elegante nn preveda vino)

11 novembre 2013 alle 08:57

Qualke g fa dando consigli su come organizzare 1a cena elegante, ho scritto ke vorrei ke le bevande nn contemplassero il vino.

Ovviamente qualc1 è insorto dicendo ke nn è pensabile 1a bella cena senza vino e altri mi hanno kiesto spiegazioni in privato.

Già! Xké?

I motivi sono molti, ttti opinabili e naturalmente si tratta di 1a mia idea, nn di regola generale, x la quale, in realtà il vino nn è 1 errore, anzi.

Premetto, a me il vino buono piace molto e nella mia vita ho avuto la fort1a di bere molte grandi bottiglie, sia francesi sia italiani. Il motivo del mio pensiero, quindi, nn sta nel mio gusto xsonale. Il vino lo bevo e l’ultimo ottimo Amarone l’ho bevuto proprio l’altro ieri.

Detto ciò, inizio, nn necessariamente in ordine di importanza. Metto i numeri, anke se il “galateo dello scritto” nn li prevede, x kiarezza di esposizione e interpretazione (e tanto x restare nel tema del giocar contro le tradizioni 😀 )

1) Contesto ke 1a cosa debba essere obbligatoria solo xké prevista dalla tradizione. In certe occasioni dobbiamo essere axti ed essere capaci di andare oltre. L’eccellenza è anke questo. Ovvio, bisogna saxlo fare, è molto difficile, ma proprio vincendo questa ardua battaglia, dimostriamo le nostre qualità a noi stessi e raggiungiamo certe vette.

2) Il vino è 1 prodotto comprato e servito, cosa ke in realtà sarebbe di x sé 1 errore, visto ke sulla tavola di 1a cena importante dovrebbero esservi solo cose fatte in cucina. Nn c’entra la qualità del prodotto. Varrebbe anke x il miglior prosciutto o la miglior conserva e xsino x la torta.

3) Se ci si è adoxati tanto in cucina x il cibo, magari anke facendosi arrivare 1 cuoco a domicilio, xké considerare di second’ordine le bevande? Xké queste si comprano già pronte? Xké allora nn si compra ttto in gastronomia?

4) È solo 1a idea, sbagliata x altro, ke nn possano esservi bevande migliori del vino x accompagnare tanti piatti. Il vino in fondo è solo la scelta + facile, dimostra scarsa axtura credere ke nn vi sia altro.

5) Creare nuove bevande appositamente x accompagnare i cibi, magari anke diverse x ogni piatto, può essere veramente entusiasmante, come creare i piatti stessi. A quel punto 1a bottiglia del miglior vino potrebbe essere inserita x 1 solo piatto.

6) Nn ttti amano il vino. Anke senza essere astemi, molte xsone bevendo solo 3 dita di vino, poi si ritrovano a dover bere acqua o Coca-Cola xké a tavola nn s’è previsto altro. Questa me la kiamate eleganza ed ospitalità?

7) Troppo spesso ci scordiamo ke il pianeta nn è fatto solo da noi e dai nostri simili. C’è 1 mondo di xsone ke nn beve vino o nn lo considera la miglior bevanda!

8) Scostiamoci dallo scontato. La scelta di uscire dagli skemi può essere proprio in questi dettagli. Il colore della mura della sala, i piatti, l’illuminazione, ma anke cibi e bevande 🙂

… basta, dai, se volete il vino, bevetelo, ma nn considerate fuori dal mondo ki vuol andare oltre 🙂

TAG: cucina

Lascia un commento