C'è stato un sogno, una volta, che era Roma. Si poteva soltanto sussurrarlo. Era cosí fragile. ... sarà realizzato!     [Marco Aurelio, in Il Gladiatore, di Ridley Scott]

Sono stato assistente di Frank Mcintosh?

23 novembre 2013 alle 09:17

Le passioni giovanili a volte restano, a volte vanno, anke a me è capitato, ma nn mi sono mai kiesto il senso di molte di loro. Eppure quasi sicuramente c’era 🙂

Sempre nell’ambito della rielaborazione dei miei primi 20 anni, ieri vi ho scritto ke da giovane credevo nella forza del pensiero, mi sto costruendo il quadro di ciò ke ero e soprattto di ciò ke passava nella mia mente. So ormai x certo ke molte delle cose ke mi piacevano, attraevano, risultavano familiari, erano ricordi ed effetti residui delle mie vite precedenti. Soprattto quelli forti e dei primi anni della mia vita.

Da sempre, quasi dai miei primi ricordi poco + ke bambino, ho avuto la passione degli Hi-Fi. A mio padre nn kiesi mai il motorino, ma lo stereo; in cameretta avevo i miei impianti raffazzonati a 15 anni; con 1 amico costruii a quell’età il mio primo mixer; le feste con gli amici erano 1a scusa x manipolare gli impianti, delle ragazze mi importava poco; frequentai 1 corso di “mixaggio” e feci il dj x alc1i anni; durante il militare, nei xiodi di riposo preferivo andare in radio ke tornare a casa; spendevo ttti i miei soldi in impianti, luci e diski.

Negli anni la passione subì dei rallentamenti x la sopravvenuta comparsa di altri interessi, ma è sempre rimasta latente.

In questi ultimi anni è risbocciata e, anke grazie ad 1a maggior disponibilità economica ed al fatto ke sono stato Direttore Marketing di 1a azienda ke vendeva dispositivi Hi-Fi di alto livello, mi sono ritrovato immerso in questo mondo.

E, passione nella passione, gli amplificatori valvolari sono sempre stati 1 mio desiderio, il + forte, x fort1a varie volte realizzato.

Mi piace il sound con certe caratteristike, tipico dei primi decenni del ventesimo secolo. Nn è esattamente giovanile, ma a me è sempre piaciuto, già da ragazzo.

Così è leggittimo, no? pensare ke forse sono stato assistente di Frank Mcintosh, 1 produttore di 1a delle mie marke preferite (anke se ora ho 1 Conrad Johnson). Se nn questo, qualcosa di simile, probabilmente 1 progettista, visto ke collateralmente ho sempre avuto anke la passione dell’elettronica, materia in cui tutt’ora riesco bene, così come nell’informatica e connessi.

Sì, ci credo 🙂

Lascia un commento