C'è stato un sogno, una volta, che era Roma. Si poteva soltanto sussurrarlo. Era cosí fragile. ... sarà realizzato!     [Marco Aurelio, in Il Gladiatore, di Ridley Scott]

Lonigo, vi avevo già vissuto o ne previdi il futuro?

24 settembre 2013 alle 08:42

Nel post Ho già vissuto a Lonigo vi ho scritto della incredibile, notevole, strana familiarità ke provai quando x la prima volta arrivai a Lonigo.

Dico strana xké nn ho mai vissuto in città con questa conformazione e nn solo nn ero mai stato a Lonigo, ma nn ero solitamente attratto da città simili.

Recentemente ho ipotizzato ke questa familiarità possa essere motivata dal fatto ke in vite passate io abbia già vissuto in questa antica città. La sua fondazione risale ai primi decenni del decimo secolo, quindi c’è ttto il tempo necessario x esserci vissuto anke + volte.

Esiste xò anke 1a tesi diametralmente opposta: potrebbe trattarsi di 1a sensazione di déjà vu proiettato al futuro. Sì, strano, lo so, ma si può spiegare e ci provo.

Sappiamo ke la nostra anima prima di nascere pianifica gli eventi fondamentali della vita ke si accingere a vivere, lo kiamiamo destino. Sicuramente il trasferimento da Milano a Lonigo rientrerebbe nel piano della mia vita, in questo caso, essendo 1 fatto con grandi rixcussioni sulla mia esistenza. X inciso, allora, proprio il mio venire a Lonigo, mi portò a conoscere Mariangela, ke dopo molti anni divenne mia moglie.

Nel mio Io Superiore, quindi, esisterebbe il ricordo della pianificazione fatta dalla mia anima, ricordo ke potrebbe affiorare al conscio in certe situazioni.

Ecco, l’ipotesi è ke la mia strana familiarità possa essere il riaffiorare di questo ricordo.

Kissà ke ne pensa fradefranima 🙂

Lascia un commento