C'è stato un sogno, una volta, che era Roma. Si poteva soltanto sussurrarlo. Era cosí fragile. ... sarà realizzato!     [Marco Aurelio, in Il Gladiatore, di Ridley Scott]

Quando troppi segnali convergono, il destino è in azione

29 agosto 2013 alle 15:53

Devo iniziare 1’attività, mi succede qualcosa ke me l’impedisce. Sposto a domani, ma qualcos’altro fa rinviare ancora. Ed ancora, 1 ulteriore imprevisto fa saltare il tutto.

A volte devo prendere 1a decisione, mi fermo qualke g a riflettere e noto ke nel frattempo mi succedono cose ke apparentemente mi spingono verso 1a certa strada, tra le varie alternative.

Sto tentando di impedire ke succeda qualcosa di negativo, ma qual1que cosa io faccia, alla fine si avvera quanto sxavo di annullare. X inciso, mi è capitato spesso, di capire solo dopo ke ciò ke temevo nn era affatto negativo.

Ecco, parlo di questo. Il destino ha deciso di muovere la sua mano x darmi 1 aiuto importante. Fa sì ke ciò ke deve avvenire, avvenga in ogni modo e qual1que cosa noi si faccia.

L’anima nascendo ha programmato il suo lavoro nell’esistenza fisica ed è questo ke kiamiamo destino. Il destino è di fatto ciò ke l’anima ha deciso x sé. Quando si avvera, forse può essere negativo x il corpo fisico, ma è sempre positivo x l’anima.

Voglio riflettere su questa cosa, voglio rifletterci sempre di + e raccontarla.

Intanto, nn posso dirvi del futuro, ma posso raccontarvi del passato. Ogni volta ke nn ho dato retta al mio istinto, mi sono trovato male. Ogni volta ke ho seguito l’istinto e lasciato ke il destino si facesse largo facilmente, se nn è andata bene, non è andata male. Mai malissimo sicuramente.

 

TAG: anima

Lascia un commento